Ennnè 18.18.18

NPK 18.18.18 + 16 SO + Te

Ennnè 18.18.18 è un fertilizzante idrosolubile NPK con rapporto 1.1.1 ottimamente bilanciato nel titolo, contenente macro e micro­elementi.
Formulato con componenti di elevata purezza e solubilità, su specifiche linee produttive.

  Sacco in Alluminio / Rafia

  25kg

  Solubile in Acqua

 Possibilità di formulazione su Richiesta

  prodotto eco-sostenibile

Descrizione

Ennnè 18.18.18 è un fertilizzante idrosolubile NPK con rapporto 1.1.1 ottimamente bilanciato nel titolo, contenente macro e micro­elementi.
Formulato con componenti di elevata purezza e solubilità, su specifiche linee produttive.

Il titolo è ad impiego universale, idoneo per l’intero ciclo vegetativo delle colture. L’azoto sotto forma ammoniacale è stabilizzato con la DCD* “Diciandiammide”, la quale inibisce i batteri responsabili della nitrificazione per alcune settimane, così da rallentare la trasformazione dell’azoto ammoniacale in nitrico, consentendo dosaggi ridotti rispetto ai normali idrosolubili.

Ennne’ 18.18.18, in sintesi, favorisce l’ottenimento di piante con un ottimo equilibrio vegeto produttivo, favorendo una buona fioritura e produzione finale. Arricchito con microelementi, per assicurare alla pianta il normale svolgimento delle principali funzioni biologiche come la fecondazione, la fotosintesi clorofilliana e lo sviluppo meristematico.

Gli ENNNE’ sono dei fertilizzanti a lenta cessione solubili in acqua.
Il Fosforo (P) deriva dal fosfato monoammonico ed il Potassio (K) deriva interamente dal solfato potassico. L’Azoto (N) presente sottoforma ammoniacale è stabilizzato con la Diciandiammide (DCD)*, inibitore della nitrificazione.

Grazie alla DCD/DMPP l’Azoto rimane disponibile nel terreno più a lungo riducendo al contempo le perdite per dilavamento, soprattutto quando è necessario intervenire frequentemente con l’irrigazione. La prolungata disponibilità di azoto sotto forma ammoniacale permette una maggiore assimilabilità del fosforo, del ferro e dei microelementi bloccati dai colloidi del terreno, oltre a conferire un impulso benefico al metabolismo della pianta.

L’effetto acidificante sulla rizosfera, determinato sia dall’elevato tenore di zolfo che dalla presenza dell’azoto ammoniacale, migliora le condizioni di sviluppo ed assorbimento della pianta.
Quando il prodotto ENNNE’ viene utilizzato immediatamente dopo la semina, sono stimolate la germinazione e radicazione delle piante, mentre se è usato prima della fioritura aumenta la fertilità del suolo.
Permette anche la riduzione delle perdite di azoto per volatilizzazione, il quale viene assorbito dalle piante.

I fertilizzanti della linea ENNNE’ sono prodotti che rispettano l’ambiente.

* Possibilità di utilizzare il DMPP (3,4 Dimetilpirazolofosfato) in alternativa alla DCD.

 

Composizione

AZOTO (N) Totale 18%
di cui Azoto (N) Nitrico 3%
Azoto (N) Ammoniacale 7%
Azoto (N) Ureico 8%
ANIDRIDE FOSFORICA (P2O5) solubile in acqua 18%
OSSIDO DI POTASSIO (K2O) solubile in acqua 18%
ANIDRIDE SOLFORICA (SO3) solubile in acqua 16%

Inibitore della nitrificazione:

  • DCD Diciandiammide
  • DMPP 3,4 Dimetilpirazolo-fosfato

Caratteristiche Chimico Fisiche

pH in soluzione allo 0,1%: 6,3
Solubilità max a 24°C (gr/lt/H2O): 420
Conducibilità a 24°C espressa in mS/cm di una soluzione allo 0,1%: 2,03
Formulazione: Cristalli solubili
Colore: Verde

Dosi e modalità d'impiego

Coltura | Epoca D’impiego | Quantità:

COLTURE ORTICOLE in pieno campo | 100 – 200 kg/ha

COLTURE ORTICOLE in serra | 80 – 100 kg/ha

FRUTTIFERI | 150 kg/ha

VITE | 120 – 150 kg/ha

AGRUMI | 150 – 200 kg/ha

FLORICOLE | 30 – 50 kg/ha

Come Funziona la DCD

TORNA SU